Elettrostimolatore consigliato

Elettrostimolatore XPOWER

VAI ALL’OFFERTA!

Un elettrostimolatore per addominali funziona quando si sceglie la marca giusta, di seguito alcuni consigli sulle offerte e come utilizzare l’elettrostimolatore al meglio.
L’elettrostimolatore per addominali è un accessorio che sta entrando sempre di più nelle case degli italiani e unito all’attività fisica è un valido alleato per ottenere la famosa tartaruga sull’addome. Come ogni altro elettrostimolatore, è ottimo come supporto all’allenamento, unito ad una dieta adeguata si potranno ottenere migliori risultati, è uno strumento di preparazione ed integrazione allo sport vero e proprio.

Il più venduto

Miglior rapporto qualità prezzo

Offerta

Il più economico


Per stare in forma bisogna allenare gli addominali anzi, come si diceva una volta, bisogna allenare ‘i muscoli della cintura’, mantenendo e completando il lavoro fatto sudando con l’uso dell’elettrostimolatore per addominali.

L’elettrostimolazione muscolare è applicata da molti anni nel campo del fitness e dello sport.

Se ben praticata, la tecnica di elettrostimolazione apporta uno sviluppo generale di muscoli come l’addome, le cosce, i glutei, permette una ‘rieducazione’ muscolare ed il recupero della tonicità.

I campi dell’elettrostimolazione addominale, come quella muscolare in genere, sono il riscaldamento, la definizione, il rassodamento, il rilassamento e la riabilitazione dei muscoli addominali.

Elettrostimolatore addominali detto anche cintura o fascia

I muscoli della cintura non sono soltanto i retti addominali ma anche i lombari, il traverso e gli obliqui: bisogna lavorare su tutti, non su uno soltanto, sia in fase di allenamento sia mentre usiamo l’elettrostimolatore per addominali.

Allenare e rafforzare il traverso non porta soltanto vantaggi estetici ed un ventre piatto: miglioreranno anche la digestione, l’attività cardiaca ed intestinale.

L’elettrostimolatore addominale è anche chiamato cintura o fascia addominale.

I programmi di allenamento, in alcuni modelli di elettrostimolatore sono 5, ognuno da eseguire in tre fasi:

  • Fase di riscaldamento (30 Hz) di 2 minuti per preparare il muscolo
  • Fase di allenamento a varie frequenze in base al programma di allenamento scelto
  • Fase di rilassamento (30 Hz) di 2 minuti per rilassare il muscolo.

All’inizio dell’allenamento, sentirete una lieve sensazione di formicolio.
Se aumentate l’intensità dell’elettrostimolatore per addominali, potrete percepire le contrazioni muscolari direttamente sotto gli elettrodi e nella zona adiacente: ad ogni contrazione corrisponde una leggera tensione che viene mantenuta costante per pochi secondi all’intensità selezionata, poi i muscoli dolcemente si rilassano.

Elettrostimolatore consigliato

Elettrostimolatore XPOWER

VAI ALL’OFFERTA!

Elettrostimolazione del traverso: il posizionamento degli elettrodi

Il traverso è la nostra cintura dell’addome ed ha il compito di custodire gli organi interni e le viscere. Un traverso dell’addome indebolito porta alla formazione della pancia prominente o iperlordosi.

Per un corretto funzionamento dell’elettrostimolatore per addominali, esistono vari modi di posizionare gli elettrodi a bassa frequenza. Tra questi, consigliamo il seguente:

  • Prendete la prima coppia di elettrodi, collocatene uno all’origine del muscolo (sotto le ultime costole) e l’altro qualche centimetro più in basso
  • Collocate i distali (la seconda coppia di elettrodi) parallelamente alla coppia già posizionata.

Per questo posizionamento, è necessario un elettrostimolatore addominale a 4 canali, dotato di duplicatori e abbastanza potente.

Elettrostimolazione post-parto

Gli elettrostimolatori per addominali, oltre ad essere indicati per riattivare i muscoli o combattere il dolore, sono consigliabili alle donne nella delicata fase di post-parto perché l’elettrostimolazione a bassa frequenza agisce sulle fibre muscolari in modo dolce e non dolorosa (non fa male a dispetto di quanto qualcuno possa pensare).

I modelli ideali per l’elettrostimolazione degli addominali da consigliare alle neo mamme sono Globus Duo Tens, Elite 150 ed Elite S2: consentono di recuperare il tono muscolare perduto durante i 9 mesi di gravidanza e, già con 10 sedute, si riscontrano i primi risultati positivi, ovvero tonicità di addome, cosce, fianchi e seno e la soluzione al fastidioso problema dell’incontinenza post-parto.

Elettrostimolatori addominali: migliori marche certificate

Non è facile stendere una classifica dei migliori elettrostimolatori per addominali, considerando i vari modelli di giganti come Globus e Compex. Ultimamente sul mercato si è affacciato, con buoni risultati, anche l’elettrostimolatore  XPower

Di seguito, la lista delle marche principali, le uniche che possono darvi garanzia e certificazione alle norme europee.

  • Compex;
  • Globus;
  • Beurer;
  • Biosan;
  • Tesmed;
  • Winform;
  • Perfex;
  • Beac;
  • I-Tech;
  • Miapharma
  • Laica
  • Medisana
  • Cefar;
  • Sport-Elec;
  • Slendertone;
  • Sanitas.

Prezzi, offerte ed occasioni dei migliori modelli

Tra i numerosi modelli di elettrostimolatore per addominali, sono molto richiesti xPower, Globus My Stim 2, Globus My Stim , Dual Shaper , Compex Fit 3.0  e Beurer EM 35 .

Se state cercando il miglior elettrostimolatore per addominali al rapporto qualità/prezzo più conveniente, date un’occhiata alle ultime offerte su Amazon.

Su Amazon, in particolare, saranno i feedback e le opinioni di acquirenti verificati ad indicarvi quale dei modelli risulta più efficace e soddisfacente.

Elettrostimolatore consigliato

Elettrostimolatore XPOWER

VAI ALL’OFFERTA!



Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!