I primi runner che hanno avuto il piacere di indossare Garmin Forerunner 225 correvano urlando: addio fascia cardio!

E’ uscito in Italia a giugno del 2015, presentato come il primo orologio GPS dell’azienda Garmin con monitoraggio del battito cardiaco dotato della tecnologia Heart Rate sviluppata da Mio (la stessa usata da Adidas e TomTom) e di un sistema ottico di rilevamento della frequenza cardiaca col quale si può abbandonare l’uso della fascia cardio.

Funzioni del Garmin Forerunner 225

Con il GPS monitora i percorsi, i passi ed il consumo calorico mentre con il cardiofrequenzimetro ottico integrato controlla i battiti cardiaci.

Se compatibile, si può abbinare allo smartphone via Bluetooth per visualizzare i risultati di ogni allenamento direttamente sul telefono.

La scocca è resistente all’acqua fino ad una profondità di 50 metri e si può indossare anche in piscina e sotto la doccia: nonostante l’impermeabilità non è in grado di impostare attività multisport come ciclismo o nuoto.

Oltre alla novità del cardiofrequenzimetro, Garmin Forerunner 225 diventa anche activity tracker offrendo obiettivi giorno dopo giorno, mostrando a fine giornata il totale della distanza coperta e le calorie consumate, ma anche prolungati periodi di inattività avvisando l’utente che è arrivato il momento di fare attività fisica.

Il sensore di movimento interno rileva le attività anche all’interno di un edificio e, in genere, al coperto, quindi anche su un tapis roulant o in palestra.

Garmin Forerunner 225 supporta la connessione alla piattaforma Garmin Connect e la funzione Live Tracking per ricevere notifiche dallo smartphone e per condividere in tempo reale i risultati della corsa con amici e parenti sui social media.

Costruzione e design

Il design di Garmin Forerunner 225 non si discosta molto dai precedenti modelli della gamma: quadrante tondo come il Forerunner 220 e 620, stesso display LCD a colori (ma non è touchscreen), stessi tasti laterali di controllo (5 in totale), come pure il cinturino in morbido silicone.

Ovviamente, considerando l’integrazione del sensore ottico del battito cardiaco Mio (OHR), è più corposo ed ha uno spessore maggiore (16 mm), ma il peso resta sorprendentemente contenuto (54 grammi) e sempre molto pratico da indossare.

E’ stato aggiunto un piccolo cerchio di silicone al lato inferiore, tutt’intorno al sensore che circonda il polso, per evitare infiltrazioni di luce che potrebbero rendere i LED meno precisi.

Essendo impermeabile, quindi adatto anche per la piscina fino a 50 metri di immersione, si consiglia di sciacquarlo con cura per eliminare il cloro che potrebbe danneggiarlo.

Menu e controlli sono intuitivi, interfaccia e navigazione sono semplici e di facile consultazione con i dati visualizzati sullo schermo in italiano.

Il sensore della frequenza cardiaca di Garmin Forerunner 225

Grazie al cardiofrequenzimetro integrato, il Forerunner 225 monitora l’intensità e il carico di allenamento: il rilevamento deve essere attivato manualmente.

Un indicatore colorato individua la zona di frequenza cardiaca ed i battiti al minuto.

Il range cardiaco viene misurato da cinque colori che rappresentano le cinque zone preimpostate: la zona di riscaldamento (grigio), quella di resistenza generale (blu), quella aerobica (verde), della soglia (arancio) o del limite massimo (rosso).

L’orologio GPS dispone di tre modalità di rilevamento del battito cardiaco:

  • Durante il workout e, in questo caso, traccia anche i dati GPS: il tracking viene gestito secondo la volontà dell’utente
  • Dalla schermata del dispositivo e, in questo caso, rileva il battito per 10 secondi dopodiché permette all’utente di visualizzarlo: il tracking si disattiva automaticamente dopo qualche secondo
  • Dalla schermata delle attività e, in questo caso, aumenta la funzione del timeout permettendo di visualizzare tutti i cambiamenti del battito in tempo reale.

Garmin Forerunner 225 monitora le zone di frequenza cardiaca tramite il computo della frequenza massima basata sul calcolo di Karvonen: si calcola sottraendo i propri anni alla cifra 220.

Le zone sono, comunque, personalizzabili direttamente dall’orologio o tramite il collegamento a Garmin Connect. I dati vengono trasmessi via USB oppure in modalità wireless.

Il Forerunner 225, nonostante il cardiofrequenzimetro integrato, può essere usato anche indossando la fascia cardio Garmin opzionale.

App e statistiche

Il Garmin Forerunner 225 sfrutta la piattaforma online gratuita Garmin Connect né più né meno come il Garmin Forerunner 10 e gli altri orologi GPS Garmin, e si collega all’App Runastic.

E’ aggiornabile grazie a Garmin Express che introduce migliorie software costanti, nuove funzioni e modifiche periodiche.

L’orologio GPS è dotato di accelerometro integrato per indicare passo e distanza anche durante una sessione di training indoor senza dover usare, ad esempio, un accessorio da applicare alle scarpe come il foot pod.

Offerta
Offerta

Batteria

L’orologio GPS Garmin forerunner 225 può raggiungere le 4 settimane di autonomia in modalità orologio e fitness band tracker, mentre con GPS attivo e rilevazione cardiaca al polso l’autonomia oscilla tra le 7 e le 10 ore.

L’uso del Bluetooth non incide sul consumo energetico.

Prezzo

Garmin forerunner 225 è disponibile su Amazon in offerta col 24% di sconto al prezzo di 227,36 euro nella colorazione nero/rosso.



Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi