Chiamata anche elettromagnetoterapia, la magnetoterapia è una disciplina che si colloca a mezza via tra l’alternativo ed il convenzionale, oggi riconosciuta come terapia naturopatica ed omeopatica.

Sfrutta campi magnetici a bassa intensità per il trattamento di alcune patologie agendo sulla regolarizzazione dell’equilibrio chimico delle cellule (specie quelle del sistema osseo): in sostanza ripristina la corretta permeabilità della membrana circolare ristabilendo la normale funzione biologica.

Gli apparecchi per magnetoterapia non vanno confusi con quelli utilizzati per l’elettrostimolazione.

Offerta
Offerta

Questa disciplina funziona in tre diverse forme per altrettante tipologie:

  • Magnetoterapia statica, la più semplice, con cui si applicano magneti sulla zona da trattare;
  • Magnetoterapia bassa frequenza, che sfrutta campi con frequenza variabili da 10 a 200 Hz (cicli al secondo) e densità di flusso da 50 a 300 gauss;
  • Magnetoterapia alta frequenza (o radiofrequenza) che sfrutta frequenze radio da 18 a 900 MHz.

Magnetoterapia: benefici

La magnetoterapia a cosa serve?

Attraverso irradiazioni mirate, il trattamento è indicato per le patologie associate a muscoli, articolazioni ed alcuni tessuti: magnetoterapia ginocchio, fratture che faticano a rinsaldarsi, artrosi, cervicalgia, fratture, lombalgia, osteoporosi, periartrite, tendinite, stiramenti muscolari, ecc.

La magnetoterapia funziona correttamente nella sua azione riparatrice se si genera il campo giusto ed è preferibile escludere a priori la prima tipologia (quella statica).

Le applicazioni della durata di 10 minuti 3 volte alla settimana non sono sufficienti: per avere risultati concreti, è necessario acquistare o affittare per la magnetoterapia apparecchi da usare a casa prevedendo almeno due sedute al giorno (intervallate da almeno 2 ore di pausa) per applicazioni dai 30 ai 90 minuti ciascuna.

Se non si riscontrano particolari fastidi, si può usare la massima frequenza prevista.

La terapia risulta efficace per il 50% e si consiglia, in particolare, per patologie di una certa gravità.

Di seguito, tutti i benefici di questa terapia:

  • Attenua il dolore agendo da potente analgesico e riduce le infiammazioni;
  • Serve a contrastare l’osteoporosi;
  • Velocizza i processi curativi;
  • Favorisce lo scambio cellulare;
  • Ripristina l’equilibrio biologico;
  • Migliora circolazione, flusso capillare, ossigenazione e nutrimento dei tessuti;
  • Rigenera le cellule a corto di energia;
  • Rallenta il processo di riduzione della densità ossea;
  • Amplifica l’apporto di calcio nelle ossa.

I benefici apportati sono di tipo curativo, analgesico ed estetico.

Magnetoterapia: apparecchi

Questo genere di terapia può essere eseguita negli ambulatori e nei reparti di riabilitazione dei maggiori ospedali, in ambulatori privati ma anche a domicilio dietro prescrizione medica.

Un apparecchio o macchina per magnetoterapia è solitamente semplice da utilizzare, può farlo chiunque, anche in casa.

Si tratta di dispositivi sicuri e garantiti da marchi specializzati: dispongono di numerosi programmi per diversi tipi di trattamento con durata e frequenze già impostate.

Erogano la terapia tramite un generatore del campo magnetico integrato nella parete di un cilindro dove viene posizionata la parte da trattare.

Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
Offerta

Magnetoterapia: controindicazioni, effetti collaterali

L’apparecchio magnetoterapia è controindicato per i portatori di pacemaker ed altri dispositivi elettronici perché il loro funzionamento potrebbe essere alterato dai campi magnetici sfruttati da questa terapia.

E’ fortemente sconsigliato, oltre alle donne in gravidanza e in allattamento, anche a chi soffre di disturbi ematologici, problemi vascolari, insufficienza coronarica, psicopatologie, epilessia, certe malattie infettive, ipertiroidismo, micosi, sindromi endocrine, tubercolosi e malattie tumorali.

Questa terapia è vietata a soggetti in età evolutiva in quanto lo scheletro deve aver completato il suo sviluppo.

Pur essendo indolore, può causare effetti collaterali come insonnia, nervosismo, vertigini o momentanea riacutizzazione del dolore trattato.

Magnetoterapia: prezzi

Gli apparecchi destinati alla terapia da eseguire in casa sono reperibili in alcune farmacie, nei negozi di elettromedicali ma anche online.

I prezzi vanno da un minimo di 150 euro circa per i dispositivi di magnetoterapia portatile ad un massimo di circa 7.400 euro per i letti professionali completi di tutto.

Il costo per il noleggio è di 5-8 euro al giorno.



Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi