I migliori tapis roulant

Il tapis roulant in casa

Questo sito ha lo scopo di aiutarti trovare le risposte che stai cercando riguardo al tapis roulant, le migliori marche, e i migliori modelli di tapisroulant. Troverai recensioni di molti modelli  che ti consentiranno di allenarti tranquillamente in casa, senza bisogno di uscire al freddo o di rinunciare alla  corsa quotidiana per colpa della pioggia.

Tapis roulant elettrico o magnetico?

Il consiglio di acquistare un tappeto per la corsa me lo ha dato il mio istruttore di tennis: sapeva che comprandone uno avrei potuto vedere risultati molto buoni in tempi tutto sommato brevi, considerato che essendo una sportiva seguo un’alimentazione equilibrata, carboidrati a pranzo, proteine a cena e tanta tanta frutta e verdura.

Mi ha consigliato di dedicarmi all’allenamento con il tapis roulant, tre volte a settimana e di fare un giro su internet per decidere che modello e che tipo di tapirulan comprare. La differenza più grande che puoi trovare nei tapis roulant sta nella tipologia, elettrica o magnetica: ti consiglio di scegliere un tappeto elettrico, perché permette sia di correre che di camminare.

Il funzionamento del tapis roulant elettrico è facile: in pratica un motore fa smuovere il nastro sotto i nostri piedi, si possono impostare velocità e inclinazioni diverse per procedere per gradi, partendo da un allenamento tranquillo per arrivare a una maratona di cardiofitness.

Il tappeto magnetico o tapis roulant magnetico, invece, non è dotato di motore elettrico ma si muove sfruttando la forza dei piedi: non te lo consiglio se vuoi correre, ma se vuoi camminare normalmente o velocemente allora è quello che fa al caso tuo. In sostanza funziona tramite dei magneti del volano da avvicinare o allontanare per aumentare o diminuire la resistenza.

  • Dimensione del nastro di corsa 45x135 cm
  • Velocità 20 KM/H
  • Potenza motore 2,75 hp
  • Fascia toracica Polar inclusa
  • Speaker MP3
  • Velocità 18 KM/H
  • Superfice di Corsa 45 X 130 cm
  • Funzione Radio
  • Dimensione nastro di corsa 42x122cm
  • Velocità 13 KM/H
  • Inclinazione manuale su 2 livelli
  • Pieghevole salvaspazio extra slim
  • Dimensione nastro di corsa 42x122cm
  • Velocità 16 km/h
  • Inclinazione elettrica 10%
  • 19 Programmi di Allenamento

Tapis roulant o ellittica?

Un’altra proposta che mi aveva fatto il mio istruttore era di scegliere tra il tapis roulant e la cyclette ellittica: l’ellittica è una cyclette tramite la quale oltre ad allenare le gambe si allenano le braccia.

Io ho preferito scegliere il tapis roulant elettrico dato che mi risultava più comodo da tenere in casa, in quanto facile da richiudere: se hai bisogno di perdere molti chili e tonificare anche le braccia, il mio consiglio è di comprare sia un tapisroulant che un’ellittica.

Con l’ellittica rafforzerai i muscoli, una cosa molto importante da fare dopo un dimagrimento veloce o durante una dieta con la quale bisogna perdere molti chili, ma il tappeto ti consente di stare in forma, guadagnare una forma fisica impeccabile e migliorare la tua salute generica.

Il migliore tapis roulant

Non posso dirti quale sia il miglior tapis roulant perché questa definizione dipende praticamente soltanto da te 🙂 , ma puoi vedere la pagina dove trovi la classifica dei migliori tapis roulant elettrici e magnetici, pieghevoli e salvaspazio.

Posso consigliarti, comunque, di scegliere un modello buono e stabile, solido e con tutti gli optional che sicuramente ti faranno comodo, come ad esempio il misuratore di pulsazioni.

Scegli prodotti di marchi conosciute e non farti abbindolare dai prezzi troppo stretti, considera che oltre alla forma fisica è importante salvaguardare anche la sicurezza e la salute, quindi affidati a nastri ruotanti garantiti (un’ottima scelta è scegliere quelli garantiti 15 anni, davvero indistruttibili) e soprattutto che siano dotati della sicura per richiudere e riporre in un angolo della tua stanza.

Le caratteristiche del nastro ruotante

Il motore: se hai scelto di comprare un treadmill elettrico, ti consiglio di scegliere un modello che abbia un motore molto buono, che sia in grado di garantirti una potenza di almeno 2 hp o 1.5 kW. In questo modo potrai portare avanti un allenamento graduale che ti saprà sostenere durante il tuo percorso garantendoti la giusta resistenza e velocità.

L’ammortizzazione: è molto importante che il nastro ruotante che scegli abbia un’ammortizzazione ottima. Infatti in base a questa caratteristica dipenderà la salute dei tuoi tendini e delle tue articolazioni: ti consiglio di evitare modelli con sistema di ammortizzazione basculante o in gomma, perché non saranno in grado di garantirti il giusto supporto negli allenamenti più lunghi. Scegli un modello di tapis roulant con molle o ad aria compressa, validi anche per far diminuire il rumore.

La velocità: a seconda del tuo scopo cambiano le necessità.
Se sei una persona che sta cercando un tapisroulant per un allenamento normale e “casalingo”, ti basterà scegliere un modello che garantisca almeno 15 km/h come massimo.
Altrimenti, se sei un corridore che cerca qualcosa di più “intenso”, scegline uno che superi i 25 km/h.

La pendenza: ti consiglio di optare per un modello che ti garantisca la possibilità di impostare la pendenza e che arrivi almeno a 15%. Se devi dimagrire molto o devi prepararti per una gara, dovrai puntare molto a lavorare col tappeto impostato in salita.

La grandezza: questo fattore dipende soltanto dalle tue esigenze di spazio e di casa. Esistono modelli di tutti i tipi, con una larghezza che va da 60 a 90 cm e una lunghezza massima di 190 cm. Alcuni tapis roulant sono proprio progettati per occupare poco spazio una volta chiusi: ti consiglio comunque di scegliere un modello che si possa chiudere e che possa essere spostato tramite le ruote, fa sempre comodo in caso di necessità 🙂

Gli optional: per optional intendo i sistemi che misurano pulsazioni, velocità, calorie bruciate e tempo. Io le trovo estremamente utili e praticamente sono presenti su tutti i modelli in commercio: se devi tenere un diario alimentare, e hai bisogno di scrivere i progressi del tuo allenamento per filo e per segno, scegli un modello che includa un computer di bordo. Io trovo assolutamente indispensabile, inoltre, la chiave di blocco con la quale premendo un pulsante si ferma immediatamente il tappeto.

Le migliori marche di tapis roulant

Se cerchi in rete ti puoi rendere conto di quante marche di tapis roulant esistono in commercio: vediamo quali sono i marchi coi quali mi sono trovata meglio e che mi ha consigliato anche il mio istruttore.

  • Diadora: questo marchio sicuramente l’avrai già sentito dire molto spesso. I tappeti che produce Diadora sono buoni per chi si trova ad allenarsi per le prime volte in questo modo, perché oltre a costare poco offrono prestazioni medie, ma buone.
  • Jk Fitness: il mio attuale tapis roulant è proprio della Jk Fitness. È una marca che produce modelli di ottima qualità e a prezzi davvero interessanti, ha anche una sotto marca più economica chiamata Movi Fitness.
  • High Power: è una delle aziende migliori che produce nastri ruotanti. I loro prodotti sono tantissimi e adatti a tutte le esigenze e a tutte le tasche.
Offerta
  • Motore silenzioso e duraturo 1HP DC (sotto i 68 dB) per velocità fino a 10 km/h - ottimizzata per allenamenti a velocità di corsa o camminata - peso massimo dell'utente: 100 KG
299,00 €499,00 €
Offerta
  • Attrezzatura per il fitness per uso domestico. - 3 programmi preimpostati P1 , P2 , P3.
199,95 €299,95 €
  • Resistenza magnetica (senza motore)
  • Dimensione del nastro di corsa 42 x 122 cm

Dove comprare il tapis roulant

Prima di comprare il mio tapis roulant mi sono fatta un giro nei negozi dedicati allo sport della mia città, giusto per farmi un’idea della grandezza e dei materiali dei marchi più conosciuti.

Ti consiglio, comunque, di considerare di acquistare il tuo modello in rete: su Amazon, per esempio, trovi offerte davvero molto ghiotte che onestamente non ho visto in nessuno shop fisico. Inoltre le spese di spedizioni sono quasi sempre gratuite 🙂

Cosa non bisogna fare sul tapis roulant

Quando ho comprato il mio treadmill e ho visto il mio allenatore di tennis, la prima cosa che mi ha dato è stata una lista di cose da non fare assolutamente: in effetti devo ammettere che appena l’ho ricevuto a casa e ho provato a utilizzarlo, le avevo già fatte tutte 😀

Per prima cosa non ti distrarre troppo durante la corsa, puoi scegliere di ascoltare un po’ di musica o di mettere un DVD di un film che conosci già, giusto per lasciar passare il tempo. Se ti concentri troppo sulla televisione rischi di perdere la concentrazione e di andare molto piano durante il tuo allenamento. Non aggrapparti neppure al manubrio, te lo sconsiglio perché facendolo brucerai meno calorie: se ti senti affaticato piuttosto diminuisci un po’ l’inclinazione o la velocità.

Se ti annoi, con l’andare del tempo, a ripetere sempre lo stesso tipo di allenamento ti consiglio di fare qualche variazione: potresti ad esempio cambiare la velocità e fare intervalli diversi. Questo te lo dico non solo per la noia ma anche perché lo stesso allenamento, se ripetuto per troppo tempo, diventa inefficace.

Infine un’altra cosa che in molti si chiedono per usare correttamente il tapirulan riguarda il tipo di scarpe da mettersi: non indossare scarpe troppo ammortizzate e scegli dei modelli con delle suole abbastanza dure.

Allenarsi col treadmill

Se non sai come partire con il tuo nuovo tapisroulant o vuoi avere un’idea di quello che ti aspetta una volta acquistato, ecco un esempio di allenamento che ti consiglio di fare per i primi periodi, diciamo le prime quattro settimane.

Per prima cosa indossa abiti comodi e non larghi e preferisci scarpe con lo strappo anziché da annodare: in questo modo non ci sarà il rischio che tu possa pestare i fili!

Parti con una camminata a velocità normale arrivando a circa 7km/h: in questo modo porterai il cuore a “muoversi” così come tutti gli altri muscoli. Dopo un riscaldamento di circa un quarto d’ora prosegui con una corsetta leggermente più veloce, senza affaticarti: dopo un altro quarto d’ora circa, abbassa la velocità e inizia a raffreddarti, finendo dopo altri quindici minuti con il fare un po’ di stretching. Bevi molta acqua e tienila a portata di mano mentre ti alleni, ma soprattutto ricorda di mantenere una dieta equilibrata con tanta frutta e verdura 🙂


Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi