Appoggio, peso, velocità ed utilizzo sono i 4 fattori che determinano la giusta scelta di un paio di scarpe running perfetti per voi, seguite i nostri consigli.

Tra tante scarpe da ginnastica, le scarpe running meritano un articolo a parte e, così, abbiamo deciso di dedicarne uno proprio a queste grandi amiche della corsa.

Innanzitutto, dimentichiamoci dell’estetica e pensiamo alla funzionalità basandoci su quattro elementi fondamentali: appoggio, peso, velocità ed utilizzo.

L’appoggio può essere neutro (il più comune), pronatore (il piede tende a poggiare verso l’interno) e supinatore (poggia il piede verso l’esterno, cioè lateralmente): un esame baropodometrico vi consente di verificare a quale categoria appartenete, ma basterebbe controllare lo stato di usura delle vostre scarpe da gettare per capirlo.

Il vostro peso (leggero, medio, pesante) è importante per scegliere le giuste scarpe running, come pure la velocità, ovvero il passo che vi consente di stabilire quanto tempo impiegate a percorrere un chilometro.

Stabilite anche l’utilizzo, se volete cioè usare le vostre scarpe per un allenamento blando e occasionale oppure su pista, frequente, fuoristrada o per maratone.

Esistono, ovviamente, modelli estivi ed invernali, con caratteristiche diverse in base alla funzionalità oppure ai materiali per affrontare al meglio stagioni tanto diverse.

Le 4 principali categorie di scarpe running

In base ai fattori appoggio, peso, velocità ed utilizzo, sarete in grado di scegliere tra queste 4 categorie principali di scarpe running:

Scarpe running A1 (superleggere)

per atleti veloci e leggeri, che non hanno particolari problemi di appoggio plantare, quindi dal peso contenuto, poco ammortizzate e con un buon sostegno.

Scarpe running A2 (intermedie)

per atleti veloci, leggeri, per gare o allenamenti moderati, sono un po’ più pesanti ed ammortizzate rispetto alle precedenti.

Scarpe running A3 (massimo ammortizzamento)

il peso cresce insieme al grado di protezione da traumi, con appoggio normale o per supinatori, hanno un grande potere ammortizzante ed un ottimo comfort.

Scarpe running A4 (stabili)

per il runner pronatore, il loro utilizzo è simile alle precedenti, non sono adatte al supinatore e, già dal nome, s’intuisce che offrono un alto grado di stabilità.

C’è una quinta categoria, Scarpe running A5 (trail running), decisamente estrema, associata a scarpe da usare su terreni più difficili e scivolosi, lontani dall’asfalto: il grado di supporto al piede e di ammortizzamento è ai massimi livelli per evitare il rischio di infortuni.

Esistono in commercio scarpe running antipronazione, per ridurre la tendenza di appoggiare il piede verso l’interno. Scarpe di questo tipo si possono trovare nei cataloghi di aziende come Asics, Nike e Adidas.

La struttura delle scarpe da running

Nel corso degli anni, le aziende tecniche hanno investito molto sulla tecnologia e fatto passi da gigante per assicurare all’atleta il massimo del comfort.
Sono 4 le parti principali nella struttura delle scarpe running:

  • la tomaia, ovvero la parte esterna della scarpa, solitamente realizzata in materiale sintetico, che deve essere leggera, traspirante e robusta;
  • l’intersuola, quella zona che racchiude il sistema di ammortizzamento posteriore ed anteriore ed il sistema di stabilità al centro della scarpa, il materiale usato è l’EVA;
  • il retro piede, o conchiglia, che protegge il tallone controllandone il movimento, è costruito con materiali molto resistenti ed è rivestito all’interno da tessuti confortevoli;
  • il battistrada, la parte che appoggia sul terreno, ha il compito di assicurare aderenza e trazione.

Detto questo, senza dubbio le scarpe da running devono risultare, oltre che comode e giuste per noi, anche traspiranti. A proposito di comodità: vanno scelte di mezzo o un numero in più rispetto a quello indossato di solito perché durante la corsa i piedi tendono a gonfiarsi.

Scarpe running in offerta online: prezzi scontati

Essendo la corsa uno degli sport più praticati, online c’è una scelta vastissima di scarpe running uomo, donna e bambino delle migliori marche.

Diversi outlet offrono scarpe di qualità e di marca in offerta (soprattutto per fine serie) e scontate fino al 60%: è il caso di MaxiSport, Adidas, Reebok, Nencini Sport, Sportler, Nike e tanti altri.

Per quanto vogliate puntare al risparmio, vi consigliamo di scegliere tra le scarpe running economiche senza però esagerare: diffidate delle imitazioni esposte sulle bancarelle per la salute dei vostri piedi ed una corretta postura.

Un buon paio di scarpe da corsa si possono trovare, oggi, ad un prezzo ottimo di circa 35-40 euro, non meno, altrimenti cominciate pure a dubitare della qualità.

Scarpe running Nike

Scarpe running New Balance

Scarpe running Adidas

Scarpe running Asics

Scarpe running Mizuno

Scarpe running migliori marche: outlet, offerte fine serie

I brand in vetta alla classifica delle scarpe running sono:

  • Asics
  • Adidas
  • Nike
  • Brooks
  • Diadora
  • Reebok
  • Puma
  • Hoka
  • Fila
  • Mizuno
  • New Balance
  • Under Armour
  • Saucony
  • Salomon.

Le scarpe running Asics sono caratterizzate da linee inedite e colori sgargianti, grandi prestazioni, sicurezza e comodità garantita da un particolare gel inserito nella suola. Oltretutto, nel suo ricco catalogo, propone scarpe di tipo A3, soprattutto da uomo e di questa categoria sono molte le offerte.

Le scarpe running Nike hanno un prezzo molto competitivo, sono economiche e di qualità, caratterizzate da tornaia traspirante, suola ammortizzata in gomma EVA, stabili, colorate, anche fluo.

Le scarpe running Adidas propone dalle più economiche (modelli entry level) fino ai modelli più esclusivi e performanti: l’azienda offre prodotti con una suola molto stabile e resistente, un’ottima vestibilità e comfort.

Le scarpe speciali a marca Mizuno sono realizzate in materiale sintetico e traspirante per ammortizzare al massimo il terreno più impraticabile, per dare un comfort, stabilità e leggerezza superiori alla media.

C’è un’offerta talmente vasta di modelli e marche, colori e materiali che, per evitare di perdersi nel tentativo di orientarsi nella scelta, Amazon continua a rappresentare il punto fermo dove poter trovare una selezione dei migliori brand e modelli che vanno per la maggiore.

Molto accattivanti le scarpe running nere (proposte da marchi come Nike, Reebok, Asics ad un prezzo che oscilla tra 80 e 130 euro); ricercate e vitali per molti runner quelle con pianta larga, mentre le neutre restano le scarpe richieste dai più, che non hanno particolari problemi di appoggio del piede.
Riguardo ai prezzi si passa da una spesa di 45 euro ad un massimo di 160 euro, per chi pretende il massimo della tecnologia ai piedi.


Articoli correlati



Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi