L’intimo tecnico sportivo è il primo strato di fondamentale importanza per la traspirazione, regolazione e isolazione termica, ecco come sceglierlo.

Che si tratti di intimo tecnico da trekking, sci, ciclismo, calcio, moto, basket, running, snowboard, estivo o invernale, il primo strato complice della vostra attività sportiva è un elemento basilare.

L’intimo tecnico sportivo per uomo, donna o bambino deve essere innanzitutto termico ed antisudore, traspirante e caldo, nel senso più funzionale del termine, per favorire un buon allenamento.

Offerta
Offerta

Per gli sport invernali e per la montagna (sci, alpinismo, escursionismo), il tessuto ideale per l’intimo tecnico è la lana merino, morbida e calda, un vero e proprio termoregolatore naturale isolante (proposta dall’azienda Odlo), ma anche la seta o i tessuti sintetici come il poliestere, la poliammide ed il polipropilene (PP) in grado di non assorbire umidità e molto leggero.

Anche se i tessuti sintetici sono i preferiti dagli sportivi essendo elastici e dando più libertà di movimento, la lana ha il vantaggio di non accentuare il cattivo odore dovuto alla sudorazione come fanno i sintetici a meno che non siano di alta qualità come quelli antibatterici prodotti dall’azienda Mico oppure l’intimo tecnico della X-Bionic.

Tessuti: le tre varianti dell’intimo tecnico

Per intimo s’intende un capo d’abbigliamento da indossare direttamente sulla pelle, il primo strato appunto, detto anche base layer.

D’inverno, anche per lo sport è necessario vestirsi a strati, che generalmente sono tre (a pelle, intermedio termico ed esterno, ovvero il guscio che ci protegge dalle intemperie).
Tutti e tre lavorano per assicurare una buona traspirazione, regolazione e isolazione termica del nostro corpo, ma il primo strato è di fondamentale importanza.
E’ per questo che aumentano le ricerche nanotecnologiche, concentrate sullo sviluppo di materiali sempre più innovativi da offrire sul mercato dell’intimo tecnico.

A seconda delle stagioni, avremo bisogno di materiale caldo o di un tessuto più leggero per favorire la traspirabilità.

Sono tre i principali tipi di tessuto a seconda del potere riscaldante: warm, light e cool.
Odlo è stata una delle prime aziende a proporre sul mercato tutti e tre le varianti.

L’intimo tecnico per running e ciclismo: meglio senza cuciture

Per il running è meglio concentrarsi soprattutto sulla traspirabilità piuttosto che sul calore: l’intimo tecnico ideale, in questo caso, è senza cuciture (detto anche seamless), quindi anti-sfregamento, come quello prodotto da Brugi (azienda nata nel 1956) e Mico.

L’altra marca specializzata in intimo tecnico per la corsa è Biotex, i cui prodotti sono studiati apposta per mantenere costante la temperatura del corpo in tutte le stagioni.

Offerta

Biotex propone tre linee: Powerflex in rete bielastica, senza cuciture per tutte le stagioni, Reflex warm elasticizzato per l’inverno, Bioflex che offre intimo tecnico a compressione graduata per un maggior apporto di ossigeno ai muscoli.

Biotex è particolarmente indicata anche per la bici perché il suo intimo tecnico per ciclismo garantisce leggerezza, traspirabilità e protezione.
Realizza prodotti in fibra di polipropilene BTX che è isolante, traspirante, anallergica, antibatterica ed ergonomica.

Offerta

Moto: intimo tecnico a fior di pelle

Più che in altri sport, la moto fa sudare ed affrontare sbalzi termici: pensate a quando sudate durante lunghi viaggi e, in autostrada a 130 km orari, un vento gelido o bollente (a seconda della stagione) vi coglie all’improvviso e poi vi ritrovate su una strada di montagna e tornate a sudare.

Più che mai il motociclista ha necessità, quindi, di mantenere asciutto il corpo conservando una temperatura corporea costante.

Tra i marchi specializzati, l’italiana SIXS ha trovato come formula magica il carbonio al polipropilene elasticizzato e la svizzera X-Bionic ha proposto il sistema 3D-Bionic Sphere decidendo di trasformare il sudore in energia.

Offerta
Offerta

Intimo tecnico sportivo: le migliori marche

Ognuno dei migliori brand di intimo tecnico sportivo ha le sue caratteristiche: offrono tessuti diversi ma tutti di ottima fattura e pensati per allenarsi con la giusta traspirabilità e regolazione termica, sia che propongano lana merino sia che offrano tessuto sintetico di alta qualità al giusto prezzo.

Ecco di seguito la lista:

Offerta
Offerta

Dove acquistare dell’intimo tecnico: prezzi bassi ed offerte online

Le offerte migliori provengono da Amazon: per una maglia da uomo potete cavarvela con meno di 10 euro, il doppio più o meno di quanto costa un reggiseno sportivo: se, invece, pretendete di più potete trovare ottime maglie a 20 euro.

In tempi come questi, caratterizzati da una forte competitività, anche un’azienda prestigiosa come Brugi propone le sue maglie ad una ventina di euro e pantaloni intimi a 15 euro.

Con Nike si spende dai 25 ai 45 euro per una maglia, più o meno come Mico e Adidas.

I prodotti senza cuciture di Biotex (specie per il ciclismo) sono destinati a chi può spendere 50-60 euro per una maglia, similmente ai particolari tessuti targati X-Bionic che sono direttamente proporzionali al prezzo: per una maglia o pantaloni intimi da uomo si può spendere da un minimo di 20 euro ad un massimo di 130 euro, da donna da un minimo di 30 ad un massimo di 150 euro.



Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi