Tra i vari braccialetti fitness od orologi indossabili, l’activity tracker è un particolare dispositivo che serve per tenere sotto controllo il nostro stile di vita grazie al supporto di sensori che permettono di rilevare diversi parametri. Si intuisce già dal nome tradotto dal termine inglese: tracciatore di attività.

Generalmente, sembrano proprio orologi o bracciali ma ne esistono anche da tasca, da inserire nelle scarpe o da applicare nell’orecchio come auricolari oppure progettati per essere fissati con clip al proprio abbigliamento sportivo.

Gli activity tracker sono costituiti da due elementi: il dispositivo fisico che rileva i dati in tempo reale ed un software (di solito, un’App installata sul proprio telefono) che analizza, elabora e mostra le informazioni all’utente.

Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
Offerta

Principalmente, i sensori integrati in questo indossabile per lo sport e l’attività fisica in genere sono: il contapassi, il cardiofrequenzimetro ed altri sensori che consentono di calcolare il percorso in km, di mostrare un grafico per l’attività fisica complessiva, di calcolare il consumo delle calorie e di misurare la qualità del sonno (perciò viene anche chiamato activity sleep tracker oppure activity and sleep tracker).

Questi indossabili non sono utili soltanto per le attività sportive ma anche per valutare il proprio stile di vita: dà modo all’utente di sapere quanta attività fisica svolge giornalmente per, eventualmente, modificarla migliorando la qualità della vita a tutto vantaggio del benessere.

Tutti i sensori dell’activity tracker

Vediamo quali sono tutti i sensori integrati nell’activity tracker ed a cosa servono.

Il pedometro o contapassi calcola quanti passi facciamo al giorno: serve di base all’accelerometro ed altimetro per avere altre informazioni come la distanza percorsa e la durata del workout.

Il sensore per il consumo calorico, tramite un particolare algoritmo, calcola la quantità di calorie bruciate.

L’activity sleep tracker tiene traccia delle ore passate a dormire e la qualità del sonno ed alcuni modelli possono essere programmati per la sveglia, nel momento in cui il corpo ha concluso il ciclo di sonno ideale.

Il cardiofrequenzimetro rileva il nostro battito cardiaco in modo preciso e costante per informare sullo stato di salute e migliorarlo.

Nei modelli più costosi esiste anche un sensore che misura la temperatura corporea e la bioimpedenza, che rileva lo stato della composizione corporea per valutare l’idratazione o la quantità di grasso rispetto alla massa muscolare.

Un sensore aggiuntivo consente di interfacciarsi con il smartphone per avvisare, ad esempio, sulle chiamate in arrivo o per visualizzare notifiche, leggere messaggi.

Quali sono i migliori activity tracker

I Garmin, Fitbit, Polar e Samsung activity tracker sono i migliori in commercio, attualmente.

Questi best activity tracker assicurano la migliore qualità dei materiali, il miglior rapporto qualità/prezzo, la precisione ed hanno le più importanti funzioni, quindi i sensori, per rilevare il massimo delle informazioni della nostra attività fisica nonché analizzarle, elaborarle mostrando un grafico dei risultati giornalieri.

Sono davvero tanti i modelli consigliabili ed è difficile elencarli tutti: affidatevi ai vari modelli per tutte le esigenze delle marche che evidenziamo di seguito.

Il modello dalla più lunga autonomia? Jawbone Up Move, la cui batteria va sostituita appena 2 volte l’anno. L’ampia gamma di Garmin Forerunner e Runastic Orbit sono perfetti per chi pratica la corsa mentre Mio Alpha 2 e Garmin Swin sono stati creati per il nuoto.

Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
Offerta
Offerta

Activity tracker: le marche migliori

  • Polar
  • Garmin
  • FitBit
  • Samsung
  • Jawbone
  • Sony
  • Nike
  • Runastic
  • Misfit
  • Withings
  • Xiaomi
  • Huawei
  • Archos
  • Mio
  • GymWatch
  • TomTom

Il mercato online dell’activity tracker

Basandoci sui modelli migliori, segnaliamo la vendita su Amazon al miglior prezzo dei tre principali modelli molto apprezzati, premiati dalle opinioni degli utenti e dai risultati di vendita:

  • Fitbit Surge, activity tracker GPS di ultima generazione, multisport, preciso ed affidabile in fatto di rilevazioni, dotato di sveglia e schermo per ricevere notifiche, messaggi, avvisi di chiamate sullo smartphone
  • Polar Loop activity tracker dall’ottimo rapporto qualità/prezzo, perfetto per chi fa vita sedentaria perché ‘ricorda’ all’utente di fare attività fisica quando è pigro
  • Garmin Vivoactive, consigliato a chi fa sport costantemente (running, ciclismo, nuoto, golf, podismo, ecc.)
  • Samsung Gear Fit, originale via di mezzo tra smartband e smartwatch, vi mantiene sempre connessi ed è dotato di schermo curvo da 1,8 pollici Super AMOLED, di fitness manager integrato che funge da personal trainer grazie al cardiofrequenzimetro.

Potete trovare activity tracker di fascia bassa, meno precisi, a meno di 30 euro, quelli di fascia media si aggirano intorno alle 50-60 euro mentre i modelli di fascia alta sono proposti ad un prezzo che supera i 100 euro.



Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi