Necessario e sempre più evoluto strumento del fitness, il cardiofrequenzimetro da polso monitora il vostro allenamento e si fa sempre più economico.

Il cardiofrequenzimetro da polso (detto anche cardio da polso o frequenzimetro da polso) è l’evoluzione del primo, storico cardiofrequenzimetro che, alla fine degli anni Settanta, si presentava più come un elettrocardiogramma sia nelle dimensioni che nella forma e che serviva per monitorare le prestazioni di una squadra di scii nordico.

Da allora, grazie a studi, ricerche e sperimentazioni col giusto supporto della tecnologia, il cardiofrequenzimetro è diventato uno strumento più piccolo e tanto più prezioso ed avanzato da essere scambiato per un vero e proprio orologio, con display leggermente più grande e la possibilità o meno di retroilluminazione.

Offerta

Inizialmente, si usava per rilevare il battito cardiaco, oggi il cardiofrequenzimetro è multifunzione e può essere paragonato ad un personal trainer tecnologico o ad un computer da polso.

Si può regolare e programmare col supporto di segnali acustici che indicano la soglia massima da non superare durante il workout.

E’ possibile abbinarlo ad una fascia toracica con trasmettitore che rileva ed invia i battiti cardiaci al display, ma ultimamente vengono prodotti sempre più modelli di cardiofrequenzimetro senza fascia toracica da polso, che consentono di leggere i parametri durante l’allenamento più liberamente.

Se, in passato, la fascia era considerata più precisa di un lettore da polso, oggi la tecnologia è progredita e con essa, in fatto di rilevazione della frequenza cardiaca e del tracciamento dei dati fisici, sono stati perfezionati anche i cardiofrequenzimetri da polso senza fascia toracica, che spesso risulta ingombrante e fastidiosa e che, oggi, si può ritenere un optional specifico per medici e professionisti che necessitano di un’analisi del cuore dettagliata e precisa.

In condizioni normali, per lo sport, l’orologio cardiofrequenzimetro da polso senza fascia è sufficiente per un monitoraggio costante e preciso del controllo del battito, del consumo delle calorie e della possibilità di programmare l’allenamento.

Ricordiamo che i modelli di cardio da polso senza fascia compatibili con gli smartphone, grazie alle applicazioni, offrono molte funzionalità.
Il sensore della frequenza cardiaca wireless, ad esempio, è una componente aggiuntiva del cardiofrequenzimetro da polso senza fascia: funziona via Bluetooth e memorizza tutti i dati elaborati.

I requisiti necessari di un cardiofrequenzimetro da polso

Per risultare efficienti e funzionali, pur nella loro essenzialità e semplicità e senza dover essere necessariamente super tecnologici, i cardiofrequenzimetri da polso senza fascia toracica, devono avere i seguenti requisiti principali:

La lettura del battito cardiaco
Le frequenze differenziate per evitare che due modelli, nello stesso momento, interferiscano tra loro facendo confusione sul rilevamento
La registrazione degli allenamenti per programmare il workout in modo equilibrato, senza forzare l’attività fisica; chi pratica più sport può scegliere la funzione multi-sport e activity tracker, che registra altre attività, oltre a quelle sportive, dai passi alle ore di sonno
Il collegamento con uno smartphone per registrare e memorizzare l’andamento degli allenamenti oppure, in mancanza del suddetto collegamento, una memoria sufficiente per la registrazione e la memorizzazione degli stessi
Il supporto GPS per tracciare la posizione e dar modo al cardiofrequenzimetro da polso di monitorare il tipo di allenamento che state svolgendo e di calcolare la vostra attività.

Brand dei migliori cardio da polso: i magnifici nove

Polar è leader in assoluto del settore, cui seguono altre importanti marche che producono i migliori modelli di cardiofrequenzimetro da polso del mercato mondiale.

Ecco la lista dei pochi ma buoni:

  • Polar
  • Beurer
  • Garmin
  • Runastic
  • Sigma
  • Mio
  • Fitbit
  • TomTom
  • Suunto
Offerta
Offerta

Cardiofrequenzimetro da polso: prezzi ed offerte dei modelli più gettonati

Del miglior cardiofrequenzimetro da polso Polar abbiamo ampiamente trattato nella recensione dedicata al pioniere del rilevatore della frequenza cardiaca.

E’ il leader, il padrone globale del mercato: il suo catalogo soddisfa qualsiasi tipo di esigenza ed offre cardiofrequenzimetri con fascia o senza.

I più gettonati cardio da polso Polar restano: Polar FT1 (prezzo: 35 euro), Polar FT7 (circa 60 euro) e M400 con GPS integrato (costo di 148 euro) venduti su Amazon.

Più in generale, considerando le altre rispettabili marche, i più premiati dalle opinioni sono: Sigma PC 15.11 (38 euro) e Sigma PC 25.10 (408 euro), Beurer PM 18 cardiofrequenzimetro da polso senza fascia (36 euro), Fitbit Charge HR con supporto Bluetooth (122 euro), Runtastic RUNBT1 collegabile allo smartphone, con Bluetooth e GPS (circa 60 euro), Mio 56P-GRY (88 euro).

Sono tutti supportati da applicazioni, programmazioni precise e degne di veri personal trainer digitali da polso, indicati per tutti gli sport.

In genere, i prezzi di un cardiofrequenzimetro da polso vanno da un minimo di 35 euro ad un massimo di 400 euro

I negozi propongono in vendita alcuni tra i migliori modelli di cardio da polso a marchio Polar, Garmin, Fitbit e TomTom con prezzi che oscillano dai 125 ai 400 euro.



Hai delle domanda o vuoi lasciare un tuo parere?

Hai delle domande su particolari prodotti a cui non hai trovato risposta Questo è il posto giusto. Scrivi un commento e ti risponderemo!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi