Quella che in inglese si chiama Scott bench o preacher bench, ovvero la panca Scott, è un attrezzo fitness indicato per il body building e progettato per esercitarsi con i pesi: l’esercizio specifico, in gergo tecnico, è il curl alla panca Scott.

Questa panca prende il nome del campione di body building Larry Scott, storicamente il primo a vincere il titolo di Mister Olympia.

La struttura dell’attrezzo è composta da un piano inclinato dove poggiare le braccia, la parte del corpo che interessa l’allenamento e che deve essere isolata e ben ferma, evitando slanci o movimenti di compenso per il corretto ed efficace workout.

Allenamento dei bicipiti con la panca Scott

Si possono eseguire diversi esercizi con la panca Scott per la flessione dell’avambraccio sul braccio.

Tra i vari curl da eseguire su questa panca, i principali sono:

  • con bilanciere;
  • bilaterale con manubri;
  • bilaterale con manubri alternati;
  • monolaterale con manubrio;
  • al cavo basso;
  • a martello;
  • inverso.

Sistemato sul sedile, l’atleta poggia le braccia sul piano d’appoggio con conseguente pre-flessione del braccio sulla spalla.

Ci si allena principalmente flettendo i gomiti senza alterare la posizione del corpo e terminando l’esercizio poco prima che la barra si trovi in posizione verticale sui gomiti: occorre bloccare l’avambraccio a 45° circa di inclinazione per insistere sulla tensione muscolare.

Si tratta di un esercizio di isolamento (o monoarticolare), nel senso che mobilizza esclusivamente l’articolazione del gomito coinvolgendo vari suoi flessori.

Varianti come il curl a martello o inverso potenziano l’attività del brachioradiale (come l’esecuzione con bilanciere angolato, l’EZ) o del pronatore rotondo.

In base ad alcune leggi muscolari della biomeccanica, il curl su panca Scott pare coinvolga i flessori del gomito a scapito del bicipite brachiale per via della sua posizione in pre-contrazione: di conseguenza, questo allenamento monoarticolare è più limitato in quanto sono gli esercizi multiarticolari ad attivare e migliorare la forza, la potenza, la resistenza muscolare e l’ipertrofia.

Se però, da una parte, pone maggiore enfasi sul brachiale e brachioradiale, dall’altra riduce notevolmente il rischio di compensare l’anteriorizzazione della spalla, rischio che porta all’aumento della lordosi cervicale.

L’ideale sarebbe sfruttare il curl con panca Scott come secondo esercizio di rifinitura dopo un curl con manubri in piedi perché occorre allenare i bicipiti in modo variegato, alternando tutti gli attrezzi (bilancieri, cavi, manubri, panche, ecc.).

Offerta

Principali marche

  • High Power
  • Powerline
  • Kettler
  • Pignatti
  • Body Solid
  • Barigelli

Panca Scott a che prezzo?

Confrontando online i modelli delle migliori marche, il divario di prezzo è notevole: si passa da un minimo di circa 100 euro per la panca più economica targata High Power ad un massimo di 700 euro per il modello Barigelli.


Articoli correlati



Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi