Stimola ogni muscolo del ginocchio, dal bicipite femorale al gracile, dal semitendinoso al sartorio, si chiama Leg curl machine e si può eseguire in piedi (standing leg curl), seduto (seated leg curl) e sdraiato (lying leg curl).

Il workout è supportato da una machine, una macchina progettata appositamente.

Le tre principali varianti (in piedi, seduto, sdraiato) sono tutte monoarticolari (si lavora su una gamba per volta) e consistono, in sostanza, nel flettere la gamba sulla coscia.

Offerta
Offerta

Leg curl, tradotto dall’inglese, significa appunto piegamento della gamba, un esercizio con sovraccarichi sull’omonima machine, che stimola nello specifico i muscoli ischio-crurali ed altri muscoli flessori del ginocchio (gastrocnemio, popliteo, ecc.).

L’esecuzione più popolare resta il leg curl da sdraiato.

In tutte e tre le varianti, come di consueto, la respirazione corretta durante il leg curl a casa o in palestra prevede di espirare (svuotando i polmoni) in fase di contrazione ed inspirare (riempiendoli) in fase di rilascio.

Per qualsiasi tipo di esercizio, sono due i fattori tecnici importanti:

  • è necessario regolare l’imbottitura cilindrica in modo tale da aderire perfettamente alla parte posteriore delle caviglie senza spostarsi sui polpacci durante l’esecuzione;
  • è importante allineare il fulcro della machine con quello dell’articolazione del ginocchio.

Leg curl sdraiato: esecuzione della variante lying

Il Leg curl sdraiato si esegue in posizione distesa prona sulla panca della macchina, di solito costruita in forma angolata per imporre maggiore tensione ai muscoli posteriori della coscia, ma anche per evitare un’iper-estensione lombare e, quindi, la lordosi.

La posizione di partenza è sdraiato prono sulla macchina con le ginocchia estese ed allineate alla macchina con i cuscinetti dietro le caviglie.

Flettete le ginocchia portando i glutei ai cuscinetti posti dietro le caviglie, poi tornate lentamente alla posizione di partenza. Durante tutta l’esecuzione, la schiena deve essere mantenuta dritta.

Si può eseguire in modalità monolaterale o lavorando su entrambe le gambe contemporaneamente.

Leg curl in piedi: esecuzione della variante standing

Il leg curl in piedi è l’unica esecuzione che impone di lavorare in modalità monolaterale (o unilaterale), cioè eseguendo l’esercizio lavorando su un arto alla volta.

Anche questa variante mira all’estensione della coscia sull’anca ed è particolarmente indicata per i principianti essendo più facile e concentrata su un solo arto.

In posizione eretta, con il ginocchio allineato all’articolazione della macchina ed il cuscino dietro la caviglia, flettetelo di circa 90° dando modo al cuscinetto di tracciare un arco di cerchio.

Leg curl seduto: esecuzione della variante seated

Il Leg curl seduto richiede un angolo diverso di lavoro degli ischio-crurali perché tale posizione spinge a flettere l’anca in partenza stirando in anticipo e con maggiore intensità il muscolo interessato. Risulta quindi il miglior esercizio per la massima stimolazione degli ischio-crurali bi-articolari.

Da seduti sulla macchina con le ginocchia estese, ben allineate all’articolazione della leg curl machine, flettetele di circa 100° permettendo alle imbottiture di tracciare un arco di cerchio.

Offerta
Offerta
Offerta

Altre varianti sulla leg curl machine

Oltre alle principali tre varianti di workout alla machine, esistono altri tipi di esercizi di leg curl noti come:

–       kneeling o inginocchiato, il meno diffuso, eseguito in posizione inginocchiata col busto flesso ed appoggiato su un’imbottitura: l’esecuzione monolaterale porta l’arto inattivo a poggiare in ginocchio su un altro cuscino;

–       dumbbell o con manubrio, poco comune, si esegue da distesi proni con manubrio (peso non elevato) tenuto tra i piedi con l’aiuto di uno spotter (assistente);

–       cable o ai cavi da eseguire in diverse modalità in base a varie macchine, quindi da distesi proni, in piedi: ha il vantaggio di permettere un movimento più naturale per l’articolazione e non vincolato;

–       su fitball, eseguito a corpo libero sulla fitball da supini coi talloni poggiati sulla palla e le braccia aperte a croce, oppure più addotte verso i fianchi, poggiate sul pavimento per rendere più stabile il corpo e per il controllo propriocettivo ideale: con la schiena aderente al suolo, si flette la gamba fino a 90° circa facendo rotolare la palla verso il corpo per poi tornare al punto di partenza;

–       russian (noto anche come reverse o nordic hamstring), eseguito a corpo libero abbassando il peso del corpo, senza sovraccarico, tramite ripetizioni eccentriche intensificate col solo uso dei flessori della gamba: si parte inginocchiati con la coscia ed il tronco in verticale, gamba flessa a 90° bloccata sotto da un fermo in orizzontale rispetto al suolo, gli esercizi vengono eseguiti lasciando cadere il corpo con le braccia che toccano il pavimento in rimbalzo come i piegamenti sulle braccia;

–       glute-ham raise, simile al russian leg curl ma eseguito su una panca specifica simile alla panca romana orizzontale: enfatizza il lavoro di glutei ed erettori spinali senza imporre sovraccarico sovra-massimale del tronco.



Cosa ne pensi?

Hai delle domande su questo prodotto? Hai provato questo prodotto e vuoi esprimere la tua opinione? Questo è il posto giusto. Lascia un commento ora

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi